Mozilla Firefox è un Browser Web di tipo Open Source, cioè che mettono a disposizione il codice, così che altri programmatori possano studiarlo, ed apportare eventuali modifiche.

L’ormai famosa volpe è conosciuta da tutti gli utenti che possiedano un computer, ed oltre ad essere il più usato, è anche il più apprezzato per la sua velocità di caricamento, tanti addons, cioè componenti aggiuntivi, e per la sua stabilità, alla sua insuperabile sicurezza e tante altre cose che fanno di Mozilla un colosso capace di superare quelli della Microsoft con il loro Internet Explorer, che, a differenza della volpe, sta sempre andando più in disuso.
Ciò che piace di esso, è anche la possibilità di inserirlo in sistemi operativi diversi dal solito Windows, in quanto è disponibile anche per il sistema open surced’eccellenza Linux, Mac OS X, ed anche il meno noto Solaris.
Il Browser, in questo momento è alla versione 3.0.8. Esso, ha una facilità di utilizzo molto gradita anche per i meno esperti, e per i nuovi utenti arrivati su questo mondo, è disponibile una community in italiano dove poter chiedere aiuto in caso di malfunzionamenti del software.

Gli addons


Andiamo a vedere a cosa servono questi componenti, creati dagli stessi sviluppatori del software, oppure da programmatori che non hanno a che fare con il progetto, ma che comunque collaborano come possono:

  • Adblock Plus 1.1.3, molto utilizzato, soprattutto da chi odia le pubblicità; infatti esso serve per non visualizzare più pubblicità inutili che si aprono in nuove schede, e che perciò infastidiscono l’utente.
  • FastestFox 3.1.2 Questo addons, permette di aumentare la velocità del Browser ancor di più di quella che ha, e ricerca nei più popolari siti web del momento, com Wikipedia
  • TV-FOX 1.4.5 Questo è molto amato, in quanto permette di vedere ben 2780 canali televisivi direttamente da Mozilla, così da rimanere sempre vicino il PC, senza così dover comprare un portatile per avere tutte e due le cose allo stesso tempo
  • Stylish 1.0.7 Esso permette di modificare l’aspetto del Browser

E ce ne sono tanti altri, così tanti tra quelli ufficiali e quelli “fatti in casa”, che non basterebbe un’intera giornata a scriverli tutti.